Pubblicata il 05/01/2017
Pe’ fa’ la povesia
più bella e più concreta
qualunque sia poveta
sfrutta la fantasia.

io che de fantasia
ne tengo poca assai
allora capirai
scrivo come sia sia.

presempio, pijo un fojo
se scrivo solamente
quello che me vie’ in mente,
quarche vorta ce accojo.

e allora, -senza imbrojo-
pe’ pote’ fa’ er poveta
ce basteno tre deta
e ‘na penna co’ un fojo!

nov, 1949 elogiata dal grande Trilussa
che conobbi in quell’anno
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (3 voti)

Enio al poeta non basta solo la fantasia ...gli serve anche il cuore!! Tu ne hai cosi tanto che lo doni a tutti con le tue poesie meravigliose Ciao smak

il 05/01/2017 alle 11:04

grazie Mirella, troppo buona smak smak

il 05/01/2017 alle 14:00

Scrivi poesie belle,accattivanti e dirette, che ti coinvolgono e si fanno leggere...sono quelle che preferisco...

il 10/01/2017 alle 18:04

Probabilmente senza saperlo discendi dal grande e coraggioso Trilussa ,un salutone

il 09/02/2017 alle 16:49