Pubblicata il 05/10/2016
Il tempo del serpeggiare
è oramai agli sgoccioli e
con la sabbia nella bocca
negli antri marini si ritrae.

mi ero addormentato qui
con le scarpe nella marea
e con la folle convinzione
di trovare la via del canto.

della schiuma è rimasto
solo un bianco tatuaggio
come se un lunare raggio
possa condurmi alla meta.

mi dirigo verso il richiamo
di onde ancora adolescenti.
non so cosa troverò al largo
ma voglio scoprirlo stanotte…

…prima che la magia svanisca.
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (3 voti)

Troverai un mondo incantato nelle praterie marine tra fiori di corallo e l'incanto delle sirene Lunetta

il 16/12/2019 alle 05:52