Mi Spezzo le Vene, a Lenta Cottura

Mi Spezzo le Vene, a Lenta Cottura
4,7/5 meriti (6 voti), lettura, 8 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Martedì, 27 di Settembre del 2016

...I tre versi finali allegorici che portano i lettori attenti e più perspicaci in ambiente sensuale ed emozionante...; il punto interrogativo, poi, una vera chicca...

il 27/09/2016 alle 23:46

Quel punto interrogativo a volte è la risposta....Bella Ax ciao

il 28/09/2016 alle 00:48

Grazie cantorom, lieto del tuo apprezzamento... Ciao. Ax

il 28/09/2016 alle 09:54

Sì, carissima, quel punto contiene già tutte le risposte possibili... Ciao Sabry... Ax

il 28/09/2016 alle 09:55

Il karma ti da' l'armonia di slacciare quei bottoni e aprire la serratura e poi devi decidere tu,un saluto

il 28/09/2016 alle 19:57

Grazie del commento!

il 29/09/2016 alle 03:47

seducente e intrigante..

il 29/09/2016 alle 10:59

Grazie Silvietta!

il 29/09/2016 alle 17:03
Mi Spezzo le Vene, a Lenta Cottura

sento le voci dei colori,
glassati sul derma del karma,
nel battito di un profumo
inseguito fra le ciglia,
vedo le ombre dei baci,
pronti sotto chiave
all'imbocco marino.

intingo il dito nel miele,
rubandoti la vita
in cambio automatico
di una piccola morte,
fra le zanne di Parigi,
nel morso d'impressioni
settembrine in un calice rosso.

sfilo la lingua dai bottoni,
aprendo la serratura
del tuo punto interrogativo.
  • Attualmente 4.66667/5 meriti.
4,7/5 meriti (6 voti)