Pubblicata il 31/08/2016
Ho indossato con disinvoltura
il miglior sorriso ch’era rimasto
nel cassetto dei beni in disuso
convinto che il giorno ai piedi
mi sarebbe caduto piangendo.

nemmeno una lacrima di cielo
ho incontrato in questa sortita.
mi ritrovo in un uragano di luce
deciso ad immolare le pupille
per un sacrificio al re del fuoco.

al ritorno mi sentirò una torcia
con un ghigno nero sulla bocca.
come potrò spiegare alle stelle
che i luccichii da me promessi
si son spenti su labbra profane?

sabygrizzly
  • Attualmente 4.33333/5 meriti.
4,3/5 meriti (3 voti)

complimenti , sempre bello leggerti!

il 31/08/2016 alle 20:22

Infatti non avrai giustificazioni,,,ma la poesia è bella... ;)

il 31/08/2016 alle 21:49