Pubblicata il 16/06/2016
Ormai abbandonata
andava demolita
così ci entrai
silenziosamente...
brividi e freddo
e un'angoscia mi stringeva il cuore.
lame di luce filtrano da persiane
rotte e sgangherate
e in polverosa nebbia appare la cucina
la cappa ancora ornata con le frange
di carta crespa ora stinta.
anni son passati
che a Natale si stava assieme
a giocar la tombola
tutte le famiglie riunite
attorno ai nonni.
rivedo me bambino
in quel magico mondo incantato.
le vecchie pietre
mi stan raccontando storie
ovunque vada.
ogni stanza, le scale, la soffitta...
la piccolissima finestra che dava sul cortile
esiste ancora !
da li ti osservavo in segreto
tra i fiori del minuscolo giardino...
  • Attualmente 4.33333/5 meriti.
4,3/5 meriti (6 voti)

un bel dipinto che sa d'antico, nostalgia e amore per le persone, le cose e per il tempo che fu. Ciao Ax

il 17/06/2016 alle 11:16

oddio ma è bellissima,ciaooo

il 17/06/2016 alle 11:36

Si Ax molta nostalgia, giustificata. Ciao Fabio

il 17/06/2016 alle 16:01

Cara Rosa, penso che nel campo della nostalgia ci troviamo in sintonia. Contento ti sia piaciuta Ciao Fabio

il 17/06/2016 alle 16:02

la tua bella poesia mi ha riportata alla casa di miei nonni, ne risento anche gli odori quando ci penso....è una bella fortuna poter conservare la casa di nonni, è come rivivere i ricordi senza perderne neanche uno.......ogni oggetto, ogni angolo riporta indietro al tempo dell'infanzia, ci si perde!.... io purtroppo non ce l'ho più.......... abbracciio nostalgico Fabio......eos

il 20/06/2016 alle 08:47

Cara Carmela... sentivo la tua mancanza... i nonni si... bei ricordi... di infanzia, di gioventù che non torna più... Il fatto a cui si riferisce la poesia era avvenuto circa 12 anni fa, che son entrato prima che fosse demolita. non ho potuto esplorarla tutta perché pericolante, quanti ricordi, potrei scrivere un libro intero su quella casa... Abbraccio nostalgico anche da parte mia

il 20/06/2016 alle 12:50

nostalgica ,bellissima. grazie ho rivissuto la casa della mia nonna marinella

il 21/06/2016 alle 20:22

Cara Marinella, grazie del complimento. Sai, le poesie che mi riescono meglio son sempre queste del passato ...

il 22/06/2016 alle 12:37

Ritrovo il tuo stile e mi ritrovo nelle emozioni che esprimi, in questa tenera e nostalgica poesia.Sei veramente bravo nel descrivere i tuoi ricordi . Ciao.

il 10/07/2016 alle 23:25

Grazie Mariarosa, i ricordi hanno preso posto nel mio cuore... effetto vecchiaia??? Ciao

il 12/07/2016 alle 11:59

I tuoi ricordi, un tocco di delicatezza. Un modo di essere che forse non passa mai di moda, sicuramente non per me. Ciao Fabio e buona poesia.

il 09/08/2016 alle 23:29

Sono contento di trovare qualcuno che apprezzi il passato con i suoi ricordi. Si vive il presente, si pensa al futuro ma bello ricordare il passato con la sua realtà Grazie Arlette.

il 18/08/2016 alle 19:26

Nel passato ora vivo il presente...mi annullo in esso cullando la mente ....mentre lo sguardo perduto nel cielo rincorre ricordi tra nuvole piene.....è parte della mia "Tenero vecchio"...La tua "La casa della nonna" mi ha commossa a tal punto di ritrovarmi con gli occhi umidi... piena di tanto amore e tenerezza......BELLISSIMA!

il 20/01/2020 alle 16:31

Molto nostalgica, ma di una nostalgia delicata e sentimentale, sono riuscito a vedere quello che hai scritto, molto bella.

il 20/09/2020 alle 04:16

Con l'età la nostalgia aumenta e ci accompagna... Grazie

il 02/10/2020 alle 01:11