Pubblicata il 25/05/2016
Vieni mia Regina
lascia che sfiori le tue labbra
la Storia scivola sui tuoi fianchi
e brividi d’amore scorrono sulla mia pelle

vieni mia Regina
fammi annusare il tuo profumo
riposerò sulla spiaggia del piacere
dove anche l’ aria trattiene il suo respiro.
  • Attualmente 3/5 meriti.
3,0/5 meriti (6 voti)

troppo austero "Palafreniere" a mio modesto avviso...qui intravedo fuoco e fiamme!

il 26/05/2016 alle 07:45

Talmente vivo il ricordo che la spiaggia trattiene eterno il suo respiro ,un salutone

il 26/05/2016 alle 18:14

Molto bravo, Romeo!

il 26/05/2016 alle 21:00

eheheh..vecchio sporcacciùn!!!

il 27/05/2016 alle 11:10

Caro Rom, a occhi e croce, questi versi li hai scritti dopo cena... il titolo te lo suggerirò in privato ahahaha!! Un abbraccio, Patty

il 27/05/2016 alle 12:20

Non c'è bisogno del titolo bastano le parole d'amore.Aldo

il 02/06/2016 alle 12:59

Una regina per una poesia d'eccezione.

il 04/06/2016 alle 13:21

'nzomma.

il 12/06/2016 alle 15:58

ROM io ho il titolo giusto, se ti piace fammelo sapere....." ANTONIO e CLEOPATRA " Ci sta tutto la regina, la sabbia l'amore ardente ah ah ah ciaooooooo

il 15/06/2016 alle 22:51