Utente eliminato
Pubblicata il 27/09/2001
Che sta facendo ora
ora, in questo preciso istante?
Magari, sotto la doccia, canticchia
o, facendo buffe smorfie allo specchio,
si rade quell’ombra azzurrina
dal volto che mi è caro.
Che sta facendo ora
ora, in questo preciso istante?
Pensa a me? O forse
ai mille impegni che ha,
ai mille problemi che il suo lavoro
continuamente gli pone?
Che sta facendo ora
ora, in questo preciso istante?
Forse, sdraiato sul letto
chiude gli occhi piano piano
mentre il sonno lo porta via.
Non dimenticarmi nel tuo sonno!
Portami con te dietro i tuoi occhi
i tuoi occhi marroni
dove bruciano fiamme verdi.

  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

e' strano.Ma questa poesia ha l'esatta dimensione e l'esatta struttura e quasi le stesse parole di una delle mi preferite di Nazim Hikmet.Titolo?Che sta facendo adesso...Coincidenza??Gianluca

il 27/09/2001 alle 22:36