Pubblicata il 21/05/2016
Arrivano a sciami e sul vetro
premono la fronte tenebrosa
infischiandosene di un uomo
già posseduto dall’inchiostro.

l’oscurità è uno scrigno per gli occhi.

vorrebbero entrare ma lì
non c’è briciola di spazio.
l’aria è satura di inganni
pigiati a forza nel viaggio.

cigolano i cardini neri delle illusioni.

anche le tenebre si stancano
di cercare un varco e l’anima
ha respinto l’assedio e presto
si ritireranno dietro le quinte.

il cielo non riavrà la stella mancante.

sabygrizzly 2016
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (2 voti)

Straordinaria disamina introspettiva, Saby! Bellissima poesia!

il 21/05/2016 alle 20:07

Bella introspezione ,gradita Saby. Dora

il 23/05/2016 alle 10:34