Pubblicata il 02/03/2016
E' nata una femminuccia
il pianto disperato
come quello di tutti i bimbi
è diventato più forte
ora che hanno capito
il mio sesso, ciò che ho
fra le gambe.
e’ una minaccia l’essere donna
con i suoi istinti, passioni
creatività... viva.
lo sanno bene le nonne
domate e sottomesse.
fin da piccole ci insegnavano
a frenare gli slanci
a soffocare la stessa natura.
donna, che ingabbiata, timorosa
si annulla per il piacere di uomini
che non riconoscono il tesoro
con cui condividono il cammino.
non sfilacciate, quei fiocchi rosa
ma fatene delle coccarde
e che le bimbe diventino
donne selvagge, con i loro istinti
e il loro essere donne libere!

mirella Narducci
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

Molto eloquente e affascinante!

il 02/03/2016 alle 10:06

Questo testo l'avevo scritto per la festa delle donne, ma va bene così perché ogni giorno è la nostra festa. Ciao Sir Morris

il 02/03/2016 alle 13:28