Pubblicata il 08/02/2016
Ricordi lontani
mani nelle mani,
non mai che si dica
mi restò il segno nelle dita.....

di quella promessa
che dopo la messa,
univa due cuori
ne argenti ne ori......

ma una gran voglia
fino alla soglia,
di casa sua, insieme
a ridere per bene......

momenti senza pensieri
attimi veri,
e ogni volta era un addio
se lui o io.....

si riprendeva un treno
o in macchina senza freno,
a dar gas alla velocità
per un'ora di felicità.....

poi l'arresto o forse la lasciata
era ripida la salita,
fatta di distanze
e incombenze.....

per due giovani innamorati
che si sono assai guardati,
occhi negli occhi
la vita è senza balocchi.....

lui poi lontano
e io persi invano,
ogni traccia del soldato
al quale amore avevo giurato....

e se torna fa più male
perché non ci sono scale,
ma solo un bel ricordo
il pianoforte non accordo....

per evitare nostalgia
di un amore andato via,
non lui stesso ma la sua vita
che lui stesso oggi cita.....

come triste nonostante tutto
e ritorna dopo un lutto,
e mi canta canzonette
ne pensate ne mai lette.....

ricordi lontani,
sento ancora le sue mani,
ora il cuore mi si spezza
di sentir la sua tristezza......

c.barux
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (2 voti)

Ricordi scritti bene!

il 08/02/2016 alle 22:37

grazie

il 20/02/2016 alle 14:02