Pubblicata il 27/01/2016
appassiscono i versi di Hölderlin,
come foglie marcite
sui reticolati del campo.

scricchiolano, ferite a morte,
le note di Beethoven
sotto gli scarponi dei soldati.

arrossisce Goethe
per lo smarrirsi dell'uomo
sui volti sfiniti dei deportati.

brucia e si sparge nel vento
la legge morale di Kant
dai camini dei forni.

arbeit macht frei!

per la giornata della memoria
  • Attualmente 3/5 meriti.
3,0/5 meriti (4 voti)

la conoscevo gia' e l'ho riletta con gioia perche' e' troppo vera marinella

il 27/01/2016 alle 11:25

Molto vera! Bella davvero!

il 27/01/2016 alle 20:53

Il buio rivive! attraverso la luce dei tuoi versi! La tristezza echeggia nel vento! E' l'umanità che fa inferno, il paradiso del creato! Un saluto

il 13/08/2016 alle 15:29