Pubblicata il 14/01/2016
Alza lo sguardo figlio delle stelle,
non sono ombre che il cielo propone
è un oblio di rinascita e morte
un mescolarsi di voci e di suoni, incantesimi!
E credo che siano la disperazione e la noia
a parlarti, a convincerti che il nero è nero.
Hai scrutato mai nelle pupille degli specchi?
Ah nascondono mondi che sembrano finti
ma sono più veri dell'aria che respiri:
sono il soffio che alita il giorno per la sera,
un seducente incontro di luna e tenebre
...sono la fragilità che compone l'uomo.

Occhi neri che sanno di oceani profondi;
gli abissi cantano salmastre poesie
che l'onda rimescola
e porta in riva al cuore.
Un pino cresce da ombre sabbiose,
sai chi becca tra quelle nicchie legnose?
E' un instancabile picchio.
Un corvo gli ha detto che ha un tarlo in testa
e lui s'è convinto che più buchi farà
meno pensieri avrà, e sarà solo il vento
a far respirare le sue notti.
Ma chi cerca più luce trova solo più vuoto
e chi si perde nel vuoto precipita
e il suo pianto si fa rimpianto del buio.

Alza lo sguardo figlio delle stelle.
Tu brilli già da solo perchè intorno è nero.
L'oscurità è così melodica...l'oscurità
è una sublime musica...l'oscurità accende
la luce dell'anima...l'oscurità
inebria l'onirica vita e la sveglia dal silenzio.
Il silenzio passivamente si cede
e tu passivamente ti concedi alla gioia
ma che poi resta se non un soffio d'aria
che poi resta se non un riflesso spezzato;
un cuore infranto come un'onda.
Alza gli occhi di nero inchiostro e vedi...
riflessi di colori di tramonti mescolati
a dolori e irripetibili amori, riflessi
che in te cercano realtà migliori.

.A.G.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (5 voti)

Caro Andrea ho assaporato , centellinandoli con parsimonia questi tuoi versi che trovo millesimati al palato del mio spirito. Non mi serve interpretarli o dargli una connotazione leggerli lasciando che conducano dove la tua mano indica. Singolare come sai intonarti al momento con questo inchiostro nero che disegna una stella nera di presagio. Benritrovato Andrea. Sergio

il 14/01/2016 alle 06:11

Oh grazie Sergio, che bello rileggere i tuoi commenti, le tue parole in generale ^^...grazie davvero, lusingato...un abbraccio, andrea ^^

il 14/01/2016 alle 18:41

Un super abbraccione cara Reb....grazie ^^

il 14/01/2016 alle 18:41

Grazie Riccardo di capire e sentire....un abbraccio a te, a presto ^

il 14/01/2016 alle 18:42

Affascinata dalla tua poesia, mi ritrovo nel nero e mi perdo tra i colori. Antonella

il 15/01/2016 alle 21:49

Bella davvero! Complimenti

il 16/01/2016 alle 10:06

Grazie mille Antonella mi fa piacere il tuo commento ciao un abbraccio :)

il 16/01/2016 alle 12:46

Grazie Maurizio

il 16/01/2016 alle 12:46