Pubblicata il 10/01/2016
l'alba spegne
la lampada della notte
con alito soave.
con dita bambine
il sole spezza il filo
a una collana di brina
- mentre pettino
capelli d'interrogativi-.
davanti alla mia porta
sosta corporeo il tempo:
viaggiatore senza bagaglio
che oblitera quaderni di memorie.
artista che non concede i suoi "bis"
- mentre pettino
capelli d'interrogativi -.
la speranza del giorno
s'indora come il grano
che pur consapevole di falce
vagheggia pane.
il vento che mi abita dentro
muove il braccio,
a salutare velieri oltre l'orizzonte.
- mentre pettino
capelli d'interrogativi-
la sera, reca sbuffi di libeccio
e sabbia d'Africa mi deposita sul viso.
coglierò l'ultima stella,
alle cinque della sera.
- mentre pettino
capelli d'interrogativi.
  • Attualmente 4.44444/5 meriti.
4,4/5 meriti (9 voti)

Bei versi questi interrogativi per la speranza del giorno! Brava la mia cara Anny.

il 10/01/2016 alle 12:31

Grazie carissima Dorina...la speranza sempre!!

il 10/01/2016 alle 13:49

IMMENSA! FINALMENTE LEGGO POESIA!

il 10/01/2016 alle 16:38

Grazie Sir!

il 10/01/2016 alle 21:51

beh.....come dire.....un canto che rapisce e commuove...ti abbraccio anna, grazie ^^

il 14/01/2016 alle 00:08