Pubblicata il 25/09/2001
La nonvoglia ti cattura lentamente,
un giorno te n' accorgi, lo capisci, dolcemente,
ti costringe a rinunciare, ti convince a non sperare.
La nonvoglia è l'accettare una vita a metà,
senza ridere ne piangere, senza più l'amore,
cosi smetti di parlare, di correre o cantare.
E' perdere una donna e non volerla più cercare,
è avere molti dubbi e non volerli eliminare.
E' andare sempre avanti e non potere mai arrivare.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)