Pubblicata il 24/09/2001
Preda della nostalgia
invasa dal forte desiderio di te
sfioro quel enigmatioc
dolce
tuo viso,
ne accarezzo ogni piccolo lineamento:
Lentamente
le mie dita si muovono
assaporano il calore
alla ricerca della fronte
guance
naso
mento
soffermandosi lì
sulle sensuali labbra.
Quelle labbra
che accendono il desiderio
liberando ogni mia fantasia,
mi fanno tremare dall'emozione!
E poi le bacio
dolcemente
e in quel piacevole contatto
unisco il mio cuore al tuo.
Mi lascio andare
abbandonandomi ai tuoi respiri,
avvicinandomi
la passione inebria la mia anima,
i nostri corpi si fondono nell'amore.
E adesso,
dimmi che anche tu vuoi me!
I miei pensieri
rimbalzano su sentieri di fuoco
Non è amore questo?
Guardo i tuoi occhi
mentre muoio per te
di te
in te
muoio
e osservo riflesso nell'azzurrità
le parole che voglio sentire,
sto morendo
tra inferno e paradiso.
Un abbraccio infinito
ti stringe
ti lega
questo corpo vuole rimanere unito a te
non vuole lasciarti andare
sei tu l'altra metà
colui che lo rende completo.
E ti amo,
ti amo in quel tuo essere enigmatico
ti amo per quelle frasi mai udite
ti amo Doriano
mi hai donato la vita!
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)