Pubblicata il 09/04/2015
Sogno un volo di dorati uccelli nella luce fresca dell’alba
liberi di bramare il cielo,
le nuvole, il vento, i primi raggi di sole
e il mio sogno trova la sua realtà,
un brivido scivola inarrestabile lungo la mia anima,
osservo il sole che sorge immerso in taciturni desideri,
il tuo sguardo m’imprigiona
il tuo amore colma il mio vuoto,
le tue braccia m’avvolgono tra stelle candide e luminose
mi rifletto nella tua essenza
e nel silenzio della notte,
m’immergo nel tuo sguardo vitale,
dolce rifugio delle mie emozioni,
impaziente aspetterò che il sole alto si levi
e allora, consegnerò i miei sogni al vento
lasciandoli annegare nel tuo respiro.
  • Attualmente 3/5 meriti.
3,0/5 meriti (6 voti)

lirica comp'lessa,variegata e ricca di sentimenti emotivi,bella.

il 10/04/2015 alle 04:30

Ti ho letto con molto piacere, lessico elegante e contenuti condivisi sul piano del sogno che ci abita dentro!

il 10/04/2015 alle 07:26