Pubblicata il 28/03/2015
rabbrividiscono le palme
all’urlo della barriera,
che cela frammenti colorati
di stelle, caduti
da un cielo di velluto.
si avvicendano le maree,
stregate dalla luna,
il turchese dell’acqua
si accende di bagliori
di zaffiro ardente.
si smarriscono sulla sabbia
le orme dei guerrieri masai,
che nascondono nei tratti gentili,
la fierezza della savana.
il vento sparge profumi spossanti
di spezie,
intrisi dei gemiti degli schiavi,
sacrificati all’arroganza dei bianchi.
all’orizzonte la vela latina di un dhow
ferisce di nero gli ultimi raggi
di un tramonto di fuoco.

zanzibar, febbraio 2015
  • Attualmente 2.75/5 meriti.
2,8/5 meriti (8 voti)

mi hai trasportata li' tra suggestioni esotiche e colori marinella

il 28/03/2015 alle 13:58

.....ciao, moma, un abbraccio; rom.

il 29/03/2015 alle 17:25
Jul

Zanzibar, paradiso per i turisti e miseria per i loro abitanti, dove bambini s'accapigliano per quattro caramelle ed un quaderno... Un caro saluto, Giulia

il 29/03/2015 alle 18:08

straziante e coinvolgente al tempo stesso....ti abbraccio lilli, bello sentiri....e legegrti,andrea^^

il 29/03/2015 alle 20:09

Io sono stato a Zanzibar, hai suggerito una descrizione di fotografie di reali fatti avvenuti li. Brava moma ! Un saluto Fabio.

il 30/03/2015 alle 23:06

Fotografia viva e reale. Complimenti Reportage piaciuto Fabio

il 12/10/2015 alle 01:21

Molto molto evocativa, immagini d'una terra che ha sapor di antico, brava.

il 26/10/2015 alle 02:18