Pubblicata il 11/02/2015
Un mucchio selvaggio in un sogno agitato
suoni scomposti
figure guizzanti e veloci cadute
fuochi fatui mani tagliate
sesso lingua culi
e polvere bianca
sensazioni rossori emozioni
violenza
acqua e getti di sperma
lo Stregatto di Alice sorride beffardo
risveglio nel letto
di sudore bagnato
il Carro del Tempo riprende il cammino…..

un mucchio selvaggio nel tram a Torino
aliti gomiti forfora pollici
risa e chiappe toccate
verruche e zainetti
occhiate furtive e mani fluttuanti
bestemmie
lento avanza il Carro del Tempo…..

lo Stilita non sente il rumore del mucchio
ma ricorda le radici i fratelli e i pianti
caramelle ed i volti sbiaditi
di donne senza pelo con labbra rosse
lo Stilita ricorda
senza volto e mente vuota
e pensa ed esiste
lentamente il Carro del Tempo riprende il cammino…..
  • Attualmente 3/5 meriti.
3,0/5 meriti (4 voti)

Una visione mistica della realtà e una visione reale del sogno! Bravo Romeo! Sir Morris

il 11/02/2015 alle 15:45

Rom mi hai insegnato una parola nuova ,in fin dei conti tanti sogni sono tali e quali alla realta' ,un saluto

il 11/02/2015 alle 17:36

bella

il 18/02/2015 alle 01:02

è magnetica e al tempo stesso la trovo angosciante l'immagine del Carro del tempo...l'atmosfera generale mi risveglia i quadri di Dalì...una visione una realtà che si afferma a che traduci colle tue parole, in modo sempre interessante(non è questa la parola che volevo scrivere ma quella che voglio usare non mi viene in mente)...Stilita? In che accezione debbo prendere tale vocabolo, cristiana o umana? peer il resto solo un grande abbraccio, ciao rom, andrea^^

il 19/02/2015 alle 14:49

Ambiente seducente e agitato; il caos domina un verso veloce e sui generis.

il 21/02/2015 alle 18:26

ehehehe.....mi piace ql verso k dice 'culi'....

il 28/11/2016 alle 15:25