Pubblicata il 19/01/2015
ancora
c’è profonda spaccatura
tra l’io cosciente
e il sogno che perdura,

nonostante
il persistere dei giorni
senza vento
né suoni.

l’anima naufraga
nella bonaccia
che travolge
più che bufera.

il pensiero dominante
è sasso
che mi spinge
negli spalti degli abissi.

o più in fondo.

****
el pensamiento
dominante

aùn
hay profunda
quebrada
entre el yo conciente
y el sueήo que perdura,
no obstante
el seguir de los dias
sin mas viento
ni sonidos.

la alma naufraga
en la chicca
que arrastra más
De tempestad.

el pensamiento
dominante
es piedra
que me empuja
en vacios
de abismos

o más al hondo
  • Attualmente 3.5/5 meriti.
3,5/5 meriti (2 voti)

Getta via quel sasso ,nessun pensiero puo' dominare un umano riacquista la serenita' ,un saluto

il 19/01/2015 alle 17:17

Un pensiero forte ma speranzoso! Ne sono sicuro, Anny! Sir Morris

il 20/01/2015 alle 00:28

Molto intensa ed emozionante nella sua cupezza che spero temporanea. Un caro saluto Riccardo

il 20/01/2015 alle 16:01