PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 13/12/2002
Dall'indaco
di indolenti nubi
abbandonate
e perse
sull'infinito
dell'orizzonte
Improvviso,
come un
gran dolore
e' fiorito
un sole
di giglio rosso
a straziarmi l'anima
a straziarmi
il cuore...

per un'amico "speciale" che spesso mi dona fiori...
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

...e distesa si son fatti i fiordalisi
nel campo danzante dei papaveri
quando l'alta stagione ha raggiunto
il primo confine del cuore...

Complimenti Milady per questa delicatissima poesia!
Un abbraccio.
Max

il 13/12/2002 alle 12:20

Speciale l'amico e speciale la lirica. Delicata, dai toni pastello che dipingono l'anima dellettore!
Brava.
N.

il 13/12/2002 alle 12:59

e rifiorire come un fiore tra fiordalisi e papaveri..ricercandone il fulgore.....

Hola Milord....Un "particolare" grazie...adios.Milady

il 13/12/2002 alle 14:02

Grazie Nemo....nel gelo di una fredda mattina,i pensieri spuntano come tiepidi fiori ,riscaldando il cuore..Felice giornata! Luna

il 13/12/2002 alle 14:04

da te mi sta bene anche un "buona" hehehe grazie ..Luna

il 13/12/2002 alle 17:47

oggi c'e' sole..dove sei pioggia? hehehe...Ciaooo...Lady

il 14/12/2002 alle 10:02

Rosso
come l'ardor nel petto,
improvviso,
come un brivido ardente
infinito,
come l'estasi in cui si perde...

:-)

il 14/12/2002 alle 10:13

grazie delle tue belle rime..Aprestyo..Ladylu'

il 14/12/2002 alle 11:08
flo

Cara luna,
quale strazio più dolce di quello provocato da un fiore regalato da una persona cara.
Versi molto belli che sgorgano dal cuore
un saluto
Floriano

il 14/12/2002 alle 18:09

..oltre che di dolci commenti ti cui ti sono grata, sei prodigo di sentimenti, mi scavi a fondo nell'anima e sai capire cio' che intendo dire..Ciaio Foliano..Ladyprimavera

il 15/12/2002 alle 11:19

..OOOps Floriano..desculpame..Adios

il 15/12/2002 alle 11:20