Pubblicata il 21/09/2001
TESTO PER UNA CANZONE D’AMORE 2

Dall’alba al tramonto rimango
Assorto a pensarti mai stanco
Vedo splendida luna in sorriso
Voglio tenero e dolce tuo viso.

Non dimentico mai l’incontro avvenuto
Quel mitico giorno d’autunno compiuto
Sulla strada in collina vicino all’albergo
Mentre stavi parlando nel tuo bel gergo.

Hai stupito il tuo sguardo quasi celato
ritenendo io fossi qualcuno in agguato
la mia risposta ti ha posto in bel modo
lasciato il timore del gravido approdo.

Dall’alba al tramonto ……….
………


Hai dovuto partire ma senza falsa melina
Lasciandomi solo sulla strada in collina
già ti avevo nel cuore dopo solo un istante
che sparivi inghiottita dal primo tornante.

Tenevo ancora la mano protesa in saluto
Mentre lontana già eri dal luogo vissuto
Nell’albergo ho atteso che venisse la sera
Per chiamarti al tuo arrivo in bella maniera.

Dall’alba al tramonto ………..
………….

Il telefono squilla, ormai ti immagino mia
Quasi mi sento già tuo, non ho pronta bugia
Ma solo grande speranza di lieto consenso
Ed il tuo tono di voce ne precisa l’assenso.

Dall’alba al tramonto ………..
………


E’ questo il bel modo che ci siam conosciuti
Con te sempre il mio cuore nei giorni goduti
Con te sempre io sono pur nei tristi momenti
Ora insieme restiamo sempre sereni e vincenti.


………. F. Gheza … 18 settembre 2001
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)