Pubblicata il 26/02/2014
Senza dirtelo,
donavo al cielo
tutto il mio dolore,
tu riflessa
nelle vetrine di Montmartre.
un mezzo bacio di sfuggita,
parvenza del nostro amore,
silenzio fra di noi
per non farci del male.
senza avere chance,
io pupazzo
davanti agli occhi tuoi,
con due risate
per non mostrarti il mio sgomento,
sì, andiamo, sì
al Bois de Boulogne,
l'aria è più mite,
la primavera esplode!

e tu distesa lì sull'erba,
che guardi il cielo terso
e hai voglia di fumarne una.
ed io con la rabbia,
che non voglio venga fuori,
vorrei dirti:
“Sai che ti amo ancora!”
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (2 voti)

Davvero interessante questa vicenda parigina di coppia, mi piace!

il 28/02/2014 alle 18:37