Pubblicata il 17/02/2014
Tutto ruota attorno a questo giorno,
nascosto interprete dei silenzi…

e si rincorrono le banali circostanze
in un vortice senza via d’uscita,
se nessuno è soltanto quel che dice.

ho scartato la credibilità del giorno
cercando con affanno il bandolo,
di una matassa c’è solo il groviglio.

mi sono invaghito di una donna
sulla soglia di luce ch’è inquieta,
alla ricerca di incerte false identità.

un giorno sono caduto ai miei piedi
per inflazione della mia originalità,
un’identità mentita seppur innocente.

so d’incidere una realtà d’intrighi,
scoperchiando il nonsenso della vita.

( Siamo sempre in maschera...)
  • Attualmente 3.75/5 meriti.
3,8/5 meriti (4 voti)

Piaciuta... graziosamente! Sir Morris

il 17/02/2014 alle 13:15

bravo Decio,ciao

il 17/02/2014 alle 17:04

Metafore intelligenti costruiscono una poesia dai toni pessimistici. Molto bella! Ciao Decio;patty

il 18/02/2014 alle 07:18

le maschere della falsita' , non durano . quando cadranno , ci sara' sempre chi soffrira' e chi si sollazza della propria bravura ad essere un bugiardo . pupetta.

il 20/02/2014 alle 10:47

Sono in cerca della falsità per restituire il volto della credibilità. I bugiardi godono solo della maschera del giorno! Grazie...peccato non essere a Venezia...

il 20/02/2014 alle 11:53

hai ragione, a venezia ogni giorno una diversa. e' se li mandassimo tutti la' non avrebbero difficolta' a riconoscersi tra loro, la credibilita' si acquista con la verita'. non vale per tutti . per molti e' meglio essere tanti che uno in mezzo la folla. un granello di sabbia nel mare non fa rumore. io preferisco pensare che anche uno sia indispensabile.

il 20/02/2014 alle 12:12