Pubblicata il 24/01/2014
Si, io le riconosco quelle lacrime
quelle che tu caparbiamente trattieni
lo sò quel vuoto che ora riempie ogni tuo respiro
e preme sul cuore come fosse un maglio
la riconosco e la temo ancora questa tua angoscia
e mi dispero per te che ancora non sai
che mai si rimargina quella cicatrice dell’anima.
........................
a mio figlio, per il suo amore, il primo, finito.
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (8 voti)

una dedica importante dettata dal cuore....parole anche "crudeli" in un certo senso caro Sergio, esprimono un conforto che racchiude una sentenza terribile, vera e che è terribile per questo...nella speranza che un futuro amore lenisca il dolore del figlio ti saluto, andrea

il 24/01/2014 alle 15:42

Consapevolezza paterna di un dolore sentimentale annunciato tendente ad alleviarlo con naturalezza! Bravissimo Sergio! Morris

il 24/01/2014 alle 16:09

L'amore di un padre che oltre a confortare disegna i contorni inevitabili della sofferenza. Sincerità dura per non illudere e nello stesso tempo non disilludere.Un bell'insegnamento seppur con il cuore gonfio di pena. Questi versi ti rendono onore come padre e come poeta. Con stima,patty

il 24/01/2014 alle 16:18

ecco sì questo l'avevo dimenticato, quoto completamente le parole della cara patty riguardo la tua figura come padre....ciao caro sergio, andrea

il 24/01/2014 alle 16:19

Bravo, papà.

il 24/01/2014 alle 17:33
Jul

Teneramente duro il messaggio paterno che trasmetti al tuo ragazzo, ma è un passaggio obbligato, soffrire, comprendere e crescere. Bellissima. Ciao caro Sergio...

il 24/01/2014 alle 17:37

tenerezza di un padre ,caro Zordoz sono nella tua medesima condizione il mio si e' lasciato con la fidanzata a capodanno ,per cui comprendo il tuo stato d'animo certo' rimarra' qualcosa come tu dici l'importante che superino questo momento ,un salutone e sempre in gamba

il 24/01/2014 alle 17:44
Raf

Un padre non vorrebbe mai vedere il proprio figlio soffrire!

il 25/01/2014 alle 04:05

Parlare di sè e dei propri affetti spiana la sofferenza, aiuta a comunicare col proprio dolore. E' una prova di coraggio sempre capita e apprezzata. Vicino come padre che conserva un simile dolore.

il 25/01/2014 alle 10:27

Possiamo solo aiutarli a fargli capire che quelle lacrime sono amare ma scorrono e vanno, il tempo farà il resto del lavoro. Ciao Paolo.

il 25/01/2014 alle 11:49

Capisco fino in fondo i tuoi versi dettati dalla consapevolezza. Saluti

il 25/01/2014 alle 14:56

spero che questo momento cosi' delicato passi presto per lui. che tutte le lacrime versate diventino sorrisi. un padre presente e' una forza grandissima che un figlio possa avere . un sorriso per lui come augurio per un nuovo inizio. pupetta.

il 25/01/2014 alle 18:17

Vi ringrazio tutti per la lettura partecipata, e per le parole di comprensione che avete avuto. Sergio

il 27/01/2014 alle 05:52

Rinnovo a voi, i ringraziamenti per la lettura e la comprensione, sergio

il 04/02/2014 alle 13:35

Molto tenera

il 20/06/2014 alle 13:53

Grazie Elisa*

il 21/06/2014 alle 05:58

Spero che nel frattempo il dolore di quella ferita si sia attenuato, Auguri Sergio, Buon Natale.

il 24/12/2017 alle 06:40

molto bella...sentita , grazie

il 29/12/2017 alle 10:04

Si, Anny, la ferita si è rimarginata, solo la vita stabilirà se farne una cicatrice..Ti ringrazio per gli auguri che ti rinnovo per questo anno che sta andandosene e per quello nuovo che scalpita...

il 30/12/2017 alle 05:59

Floriana grazie per la lettura, ed un augurio per queste ricorrenze...!

il 30/12/2017 alle 06:00