Pubblicata il 27/11/2013
Vuota del dopo amore
questa stanza,
come quella di Van Gogh...
orfana del tuo vestito
la sedia,
sgombra la tavola
delle tue cose.
hai portato via
anche la scia del tuo profumo
e le pareti sono mute,
senza l'eco delle tue risate.
mi resta il tuo ricordo
e non mi basta.
vivrà questa stanza
ed io con lei
solo col tuo ritorno...
  • Attualmente 3/5 meriti.
3,0/5 meriti (5 voti)

Una Bella poesia, che è radiografia dei nostri tempi spesso caotici, in cerca di certezze che non troviamo, messaggio pertinente alle situazione attuali. GRAZIE!

il 27/11/2013 alle 22:51

Ho apprezzato tutto, dal titolo alla chiusa.Complimenti,patty

il 28/11/2013 alle 09:25

ma forse Van Gogh era troppo -affollato-dentro pur vivendo in una stanza vuota :-)

il 28/11/2013 alle 12:29

Questa tua mi rievoca i toni caldi dell'amore a tinte forti, come i "gialli" usati da Van Gogh. Bene! *

il 30/11/2013 alle 22:35