Pubblicata il 30/10/2013
vi sono momenti
in cui ci si trova
nella necessità
di scegliere
fra il vivere
la propria vita piena,
intera,
completa,
o trascinare una falsa,
vergognosa,
degradante esistenza

quale il mondo,
nella sua grande
ipocrisia.

oscar Wilde
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

Grande Oscar

il 30/10/2013 alle 10:21

L'ipocrisia (dal Greco ὑποκρίνομαι «fingere») è il vizio della persona che volontariamente pretende di possedere credenze, opinioni, virtù, ideali, sentimenti, emozioni che in pratica non possiede. Essa si manifesta quando la persona tenta di ingannare con tali affermazioni altre persone, ed è quindi una sorta di bugia. È importante distinguere l'ipocrisia dalla semplice incapacità di una persona di acquisire o praticare le virtù da essa reputate utili, anche se la stessa, pur ritenendosi incapace di raggiungere tali obiettivi, può suggerire la via giusta agli altri. Ad esempio, una persona che abusa di alcool non può essere tacciata di ipocrisia anche se consiglia agli altri di non bere, a meno che essa non si professi costantemente sobria. Per non essere ipocriti non si deve rinnegare la consapevolezza dolorosa!

il 30/10/2013 alle 16:30

"L'ipocrisia è l'omaggio che la verità rende all'errore" G.B. Shaw....ciao guido, andrea.

il 31/10/2013 alle 01:15

alla stragrande maggioranza tocca l'ultima soluzione

il 01/11/2013 alle 01:46