Pubblicata il 30/09/2013
C’è sorpresa nei tuoi occhi,
un movimento lieve
d’una ballerina di Lalique,
un languore sulle palpebre
che mi spinge a baciarti.
e sulla pelle turgide perle
inabissano il mio amore
al pensiero della tentazione,
molle composta di lingua,
molle sussurro di labbra.
  • Attualmente 3.25/5 meriti.
3,3/5 meriti (4 voti)

I tuoi versi ora, Decio, virano decisamente verso l'orizzonte della passione, quella provata e inespressa o quella compresa e rincorsa, nell'uno e nell'altro caso misuri le sensazioni con il metro delle emozioni, ed è il sentimento solo, a battere il tempo di questo tango languido e suadente che porta il lettore a confrontarsi con il l'intendere ed il volere del proprio desiderio... sergio.

il 30/09/2013 alle 14:05

Piace per delicatezza! Bravo!

il 30/09/2013 alle 14:32

Bella! Ciao,patty

il 30/09/2013 alle 17:20

piena d'atmosfera e molto seducente,versi bellissimi marinella

il 01/10/2013 alle 11:11