Pubblicata il 21/07/2013
Guardo negli occhi di ciascun abitante di questo regno
leggo chi essi siano nel loro più alto e più basso ritegno

questa Camelot è come una medaglia a due facce dissimili
da una parte vi sono i sognatori, dall'altra i realisti consimili

una terra abbandonata che ha fatto della deriva la sua dimora
un re che tiene in gabbia il più terribile dei suoi guerrieri ancora

ha ragione da vendere chi sostiene che io appartenga al passato
il fatto reale è che lo sarò sempre e che lo sono sempre stato!
  • Attualmente 3.125/5 meriti.
3,1/5 meriti (8 voti)

Io sono dalla parte dei sognatori. Il tuo rimare è bello! Ciao,patty

il 21/07/2013 alle 19:13

Il tuo commentare lo è ancora di più, Patrizia!

il 21/07/2013 alle 19:38

esatto Sir Camelot era un ottimo regno pian piano andato in decadenza , bisogna riportare il passato era meno triste se pur povero, un abbaccione

il 21/07/2013 alle 21:25

Poesia è il mio nuovo regno... batte di tanto e di molto quel che fu Camelot! Grazie per la proposta, amico Paul!

il 21/07/2013 alle 23:26

Il sogno e la poesia, valori immensi! Bella poesia, Sir!

il 22/07/2013 alle 00:33

non eravate voi a dire che passato e moderno non esistono e sono solo invenzioni degli speculatori della storia? almeno siete della vita, saluti

il 22/07/2013 alle 01:17

Certamente, GaudenzioI! E' proprio così! Ti salutai !

il 22/07/2013 alle 09:02

nel passato origini traiamo , e in esso conforti cio' che siamo, il disprezzo nell'aver a volte celato o reso inerme paure ben velate e pur esse sospinte da bagliori evocativi da rendere passaggio degno di integro sbiadimento. belta' descrittiva immersa in righe di indubbia ricercatezza d'animo. con infinito affetto Diego

il 22/07/2013 alle 13:20

Bella lettura che ci ha riportato al passato

il 22/07/2013 alle 17:09

Ignazio, ti ringrazio per il tuo talento esistenziale! Grazie!

il 22/07/2013 alle 17:37

E' con infinito ed immenso affetto che ricambio la tua magistrale immedesimazione, caro amico Diego! Chino il capo in segno di stima nei tuoi onorevoli confronti!

il 22/07/2013 alle 17:39

Elisa, ti voglio bene.. dal passato al presente!

il 22/07/2013 alle 17:40

Sir o erroruto pensavo al mondo come Camelot , un salutone cavalcando un somarello

il 22/07/2013 alle 17:59

Paolo, non hai e non puoi errare... hai fatto bene a pensare ciò! Un somarello, un cavallo, un bue, una tigre.. un elefante? Tu sei il mio amico cavalier errantemente esorbitante!

il 22/07/2013 alle 18:12

Davvero Sir appartieni al passato?! Ma il passato è il nostro presente cambia vestito ma il pensiero è lo stesso. Prova a lasciare Camelot e libera il guerriero...Sai Sir non si combatte solo con la spada....ciao Messere

il 21/03/2016 alle 18:58

Ho lasciato Camelot da tempo, Cigno! Il presente non esiste.. esiste il mio passato e solo quello! Le parole non bastano, milady! La spada serve a tagliar le lingue!

il 21/03/2016 alle 21:15