Jul
Pubblicata il 25/05/2013
Intorno al mio fare
un cerchio di fuoco
ruotava veloce arcolaio.
bastarde insolvenze
crocifiggono fallimenti
spezzano dignità
annegando in un pozzo senza fondo.
  • Attualmente 4.5/5 meriti.
4,5/5 meriti (4 voti)

Studiai i senatori di Roma ed i tributi... non è cambiato nulla.... li sto ancora studiando!

il 26/05/2013 alle 08:59

caro Jul ci rimettono sempre quelli onesti,un saluto e buona domenica

il 26/05/2013 alle 10:43

Quando si chiedono sacrifici alla gente che lavora, ci vuole un grande consenso, una grande credibilità politica e la capacità di colpire esosi e intollerabili privilegi. Enrico Berlinguer ☺

il 26/05/2013 alle 11:08

nel complesso mi pare un po' anonima, specie nel finale. mio parere

il 26/05/2013 alle 17:26

Purtroppo hai dipinto con colori veri che più veri non si può

il 30/05/2013 alle 00:08
Jul

Purtroppo... Ciao

il 30/05/2013 alle 19:32

Le tue poesie hanno un qqualcosa di familiare... non é che anche tu lavori nel recupero crediti o in banca??? Comunque condivido in pieno, poesia vveramente degna di nota :)

il 05/08/2013 alle 15:04
Jul

Lavoro, certo che lavoro, come tanti e poi scrivo, scrivo e sogno come tanti. E tu oltre a scrivere che lavoro hai? Ciao, J.

il 05/08/2013 alle 16:52

Io purtroppo lavoro in banca nella gestione crediti e i temi di queste tue poesie mi suonano molto familiari perché tutti i giorni vedo aziende chiudere e gente disperata, massacrata dal sistema... é un momento terribile e io ho la parte del boia... anche se ovviamente a mia volta sono solo uno strumento del potere... a mia volta sfruttata e sottomessa...

il 05/08/2013 alle 22:30
Jul

E' una vera disdetta cara Alice e questi strumenti del potere fanno il bello ed il cattivo tempo a loro piacimento... Un caro saluto

il 06/08/2013 alle 17:21