PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 03/04/2013
Al margine d'un fosso
ridente di giunchiglie,esile,alto,
appena un tremolio nell'aurora,
tutto rissa di passeri al tramonto,
sta solitario un pioppo
e disegna danze ed ombre nella pace.
solo un affanno d'aria
gli tiene compagnia,mentre,
come Narciso specchia
i suoi mille incantamenti
nell'acqua del canale che va,
tra le braccia dei campi
a rinverdire il trifoglio or che primavera
e qui' e,fatta di luci e nubi,
fatta di brezze e fiori,inonda
col suo giovane riso cuori stanchi.

m.c.
  • Attualmente 4.4/5 meriti.
4,4/5 meriti (10 voti)

Cara Marinella, la tua poesia come al solito è un incanto, ma in fondo alla mia via, incollata perennemente alla mia finestra, c'è una fila di pioppi...l'ostacolo metaforico dei miei orizzonti. Abbracci,patty

il 03/04/2013 alle 11:32

una cartolina di una primavera in arrivo bravaaaaa,ciao

il 03/04/2013 alle 11:39

grazie della lettura marinella

il 03/04/2013 alle 16:06

La capacità di scegliere con la saggezza dovuta termini armoniosi per rendere i versi accattivanti e ricchi di sentimento . mu@

il 03/04/2013 alle 16:28

ho visto i pioppi. bella descrizione. brava joe

il 03/04/2013 alle 16:59

Sei bravissima nell'offrire immagini stupende nei versi e con molta maestria usi un bel lessico e uno stile gradevole. Mi piace molto..brava marinella!...

il 03/04/2013 alle 20:55

grazie a twe helan che mi leggi e mi incoraggi con la tua "profesionalita'"ti abbraccio marinella

il 03/04/2013 alle 21:01

UN prezioso cammeo rurale questo tuo, che nella sua immediata lettura e comprensione ha la sua rarità. Solo una acuta sensibilità nello sguardo che non è degli occhi soli , sa cogliere e comunicare, che è qello che più conta in poesia, la tua capacità espressiva poi rende il quadro d'insieme assai preciso ed eloquente. Un bravò particolarmente sentito, sergio

il 04/04/2013 alle 06:37

grazie sergio,non solo del commento,ma di essere sempre presente nei miei scritti.cordiali saluti marinella

il 04/04/2013 alle 07:21

immagine bucolica, descrive la natura con occhi incantati ti sorrido

il 05/04/2013 alle 09:05

amo piu'la natura di me stessa,annalisa, e vivere in una citta'come milano a volte mi pesa,ma qui ci sono le mie radici.grazie ,marinella

il 05/04/2013 alle 09:39

Mammamia, ed io mi son perso tutte queste belle poesie... Son meglio di quadri, perché ognuno può formare le immagini con i propri occhi. Fai un quadro completo. persino i rumori sembra di sentire, Complimenti davvero Fabio

il 06/04/2013 alle 11:26

troppo buono,fabio ma mi fa piacere se mi leggi marinella

il 06/04/2013 alle 11:35

È sottratto a ogni fissità fotografica l’angolo di paesaggio dipinto da Marilena. Tutto è animato e vivo: il pioppo, la primavera che a fatica si fa strada tra le nubi, l’inteso profumo delle giunchiglie e l’inclinazione accorta del poeta ad ammirare. Singolare poi la figura del pioppo; chi lo avrebbe immaginato simpaticamente vanesio? E quella “rissa dei passeri” (si noti la ricercatezza e l’accostamento dei termini) che alla cerca di una dimora per la notte lo intontiscono? Ha quasi perduto la sua pace quest’albero reso straordinario dai versi di India 43.

il 08/04/2013 alle 11:51

grazie Ugo,sempre gentilissimo marinella

il 08/04/2013 alle 14:21

Hoscritto di un salice, tempo fa. Bello trovare chi riesce ad esprimere con le parole tante belle immagini! Ciao Kris

il 11/04/2013 alle 14:40

grazie kris,ciao

il 11/04/2013 alle 14:41

l'ho amata tantissimo questa, non fosse che ho lo spazio occupato la metterei tra le preferite....mi piace molto l'inizio e come si apra poi sull'immagine del pioppo solitario...ciao marinella, grandissima^^

il 13/04/2013 alle 19:17

scusa ma solo adesso ho letto il tuo commento al mio pioppo.sempre gentile,come sempre,sempre presente ad incoraggiare.grazie andrea marinella

il 20/04/2013 alle 07:46

Belle immagini ci hai donato.

il 26/04/2013 alle 11:24