PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 20/03/2013
Gatti incastrati nell'ombra
storta del palazzo, pericoli
nell'ora di punta del vento
quando l'albero attento
si protende, libero in fuga
sulla strada di maggio

troveremo una scusa e cadremo
sorpresi nella primavera
del silenzio, della pelle d'oca.

gatti arrampicati, mai a disagio
tra le carambole del sole:
le finestre sono mondi distanti
-aprite le persiane!-
tornati sono i giorni dell'amore.

gatti mai stanchi rincorrono
prede improvvisate, basta poco
per ricominciare: questo sorriso
miagolante e leggero, questi spazi
residui d'inverno da cancellare.
  • Attualmente 3.5/5 meriti.
3,5/5 meriti (4 voti)

basta poco per ricominciare ottima,ciao

il 20/03/2013 alle 11:30

Sì, a volte... Grazie della visita!

il 20/03/2013 alle 16:39

mi piace :-)

il 20/03/2013 alle 19:47

Evviva i gatti muse della poesia!

il 20/03/2013 alle 21:46