Pubblicata il 02/01/2013
Brandelli di te
ho raccolto tra le mani.
Brandelli del tuo rancore
memorie passate
tumultuose tempeste non domate.
Dolci suoni di sirene
ti accompagnano nel viaggio,
ammaliano il tuo orecchio
e la bocca tace.
Sospira il vento di tempesta
il mare si ribella
le onde, ti sbattono sulla faccia
la verità.
Cadrai
e riverso agoniante
aspirerai, all 'unico ossigeno
che la vita ti può ancora dare
amore
che non ti salverà!
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)