Pubblicata il 09/12/2012
Suona la campana
tutti a messa chiama.
Sull’altare mazzi di fiori e ceri.
Durante la messa l’organo suona.
Un anziano borbotta.
C’è ancora quel banco
dove tua madre
con te al suo fianco
versava lacrime amare,
invocava quel cielo lassù
pregando per tuo padre
che riposava nel blù.
L’organo suona piano,
rintocchi lontani,
un suono di melodia
or dedica a lei
un’Ave Maria.

PASCOLI e QUIARA arrangiatrice
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (4 voti)

Sensibilità estrema in una musicalità di parole che sembrano il suono dell'organo nella chiesa.
Ciao
Giorgio

il 09/12/2012 alle 21:30

l'organo che suona e' la stessa poesia che si legge ciao perche' c'e scritto arranciatreice ari ciao

il 17/12/2012 alle 19:12