Pubblicata il 03/12/2012
L’aria stamattina
sa di farina.
Noi soli in cammino
per la via.
Oggi sono qui
domani me ne andrò via.

Resta resta resta!

Sono qui raffreddolita
mentre tu pesti i piedi.
Persi nel vuoto
latriamo come cani.
Resta resta resta.

Ti fa ridere se ci ncontriamo?
Noooo.
Grideremo al vento:
“Eila spazzacamino
eila vecchiettino.”

Resta resta resta.
PASCOLI e QUIARA arrangiatrice
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

Ti prego, anche a nome di molti che si aggiungeranno a me. Scrivi pure quello che ti pare, ma scrivilo da sola, come poetessa Quiara, ma lascia stare gli arrangiamenti del Pascoli, che non può reagire in quanto riposa sotto terra da tanto tempo.
Non deturpare quel grande poeta!

il 03/12/2012 alle 16:30

Toscanus è il poeta da me preferito lo adoro
perchè aveva buon animo POI E' STATO SFORTUNATO A PERDERE I GENITORI NELLA FANCIULLEZZA.

Io leggo le sue poesie e le trascrivo secondo la mia semplice interpretazione,
non voglio assolutamente deturbare
la fama del grande poeta


Volevo solo rendere omaggio al centenario della sua morte. 1912

il 03/12/2012 alle 16:49