PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 06/11/2012
con appetiti discutibili divoro
tacchi e linee scure sui volti di pietra.
sembrano foglie adesso gli aquiloni
che si distraggono verso la luna
imbandita di inverni quasi fosse il Nepal.

tra le scapole gli inferni muoiono alle ore dispari.
in quelle pari la cera si rivolge agli occhi
come una tenda sull'ultimo spettacolo.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

..Vorrei trovarmi lì quando cala la tela
sull'ultimo spettacolo....ma senza cera....

Che spettacolo, saresti.....

un abbraccio,
rom.

il 06/11/2012 alle 18:41

molto toccante, immagini superbe per la loro originale forza e intensità espressiva
Un abbraccio
Lowen

il 07/11/2012 alle 16:17

grazie per il passaggio!
c.

il 08/11/2012 alle 08:12

grazie Lowen, sempre gentile!
c.

il 08/11/2012 alle 08:13

che bel complimento, swa!
ti ringrazio tanto
c.

il 08/11/2012 alle 08:13