Pubblicata il 08/10/2012
In un camminare
A passo spedito
Un campanello d'allarme c'è
Scombussola il silenzio
E urlo muto intravedo
Mal disegna
Le pagine del tuo libro.

Traccio ghirigori ad esse
Senza senso con le gocce
Sull 'acqua del secchio
Che le raccoglie. Solamente
Quando il cielo si scioglie.

I bufali hanno estinto i pensatori
Che ritenebano vani e barbari
I rossi dal torso nudo.
A noi immersi nei versi
Arrivano le scie delle mosche
E un fumo pieno e denso
Di risposte.

Ma di quelle domande idiote
Che vogliono fermare
Su di un'immagine
Il tempo migliore
Non sai che fartene.

Canta stonato il gallo
A mezzanotte,
Ma nero e immutabile
Sembra il cielo
Macchiato di stelle.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (2 voti)

grande cate

il 31/10/2018 alle 10:50