Pubblicata il 18/08/2012
nel caldo estivo
ritmato è il pensiero
ma il piede ha il passo stanco
segue la nuvola che sbianca
l'unica che segna a righe vela
l'azzureide, per non correre
pigio la voglia di volare a trame
e freme solo all'ombra
un brivido sotto pelle,
ma in canicola
una goccia salata
sulla meninge scorre per il sole
inesorabilmente
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
Jul

Molto bella Ariele, l'ho sentita scorrere sulla schiena...
Un caro saluto,
Jul

il 18/08/2012 alle 18:15

ciao jul,un abbraccione cate

il 18/08/2012 alle 20:58