PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 08/08/2012
Che sorpresa fu rivederti
dopo tutti quegli anni che ci separarono
Sul tuo volto era cresciuto il bambino
artefice del tempo
nei tuoi occhi brillava una luce diversa
mamma trepida e dolcemente lontana
Quei occhi belli tinti d’argento e di violetto
ritagli di chi eri stata
Dopo d’esserci dette addio
amiche di una storia
ch’era svanita coi nostri sogni di giovani
son scese su di me le scenografie d’una commedia
Ho meritato di discernere ciò ch’era cattivo per me stessa
amalgamando accanto alle tue lettere del commiato
abbandono e pioggia lacrimevole
Un condominio di disordine
dove rifare un letto per due
è il gioco masochista
d’una separata
nei pensieri logici
razioni d’estasi o estati roventi
deserti luoghi d’una essenza
minismagie per divertirci una volta tanto
ritrovandoci accanto nel secolo ventunesimo
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

Piaciuta. Rivedersi dopo tanto e ricordare il passato... procura sensazioni e sentimenti particolari
e tu li hai trasmessi a noi in questa toccante poesia
affetto
fabio

il 08/08/2012 alle 11:30