Utente eliminato
Pubblicata il 28/07/2012
I^
Passano lune stasera.
Tra le rughe del cielo spennacchiano capriole di bagliori
in gioco a nascondino.
Nessuno se ne accorge

II^
Spulcio da qui, tra le curve di scuro, non so cosa
e mi lecco le dita
che sanno di gelato al melograno.
Mi bevo un’altra birra, nel frattempo.

III^
Nel frattempo
nessuno se ne accorge.
Di lune tramontate è pieno il cielo.

IV^
Proprio ora che volevo gridare, la lingua s’è impastata.
Tento ugualmente:
“tu, sai di quante giravolte è fatta un’emozione?”
E’ l’alba che s’increspa sulla rena, svicolando dal mare.
Nessuno se ne accorge.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

tutte, mi piacciono tutte, ma la quarta con quella frase"sai di quante giravolte è fatta un emozione?" è la mia preferita, veramente bella, originalissima poesia, disincantata, quasi snob...complimenti

il 28/07/2012 alle 18:52

Mi piace :)
Anche se nel frattempo ripetuto mi ha fatto storcere un po'

il 28/07/2012 alle 20:49

Certamente lo ero (piu' EGO che di) ma ultimamente (anni) ho perso la spinta
Se conosci spacciatori di serotonina o anche solo di autostima..mi raccomando indirizzameli

il 28/07/2012 alle 21:57

Sì mi piace, autocentrata in modo originale.
Ciao
S.

il 30/07/2012 alle 10:13
dck

:-0 :--00

:-ooo

il 30/07/2012 alle 18:21

In ritardo per dire la mia...
belle, davvero molto,
mi piace il contrasto che crea l'ultimo verso della terza scena.
Sulla quarta ti dico...se tu hai scritto hai avuto occhio per accorgertene.
Un caro saluto con complimenti
Andrea.

il 31/07/2012 alle 23:54