PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 03/07/2012
attese per non essere tenute
le ore scavalcano i resti acerbi
del tuo sguardo perso nella sostanza
viva degli aghi di pino.

c'è uno spazio
in pianto costante d'attesa
in cui mi immergo nuda
per crescere fragile fontana
sulle tue labbra rosa.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (2 voti)

"del tuo sguardo perso nella sostanza
viva degli aghi di pino."

Suggestione di resina, bella!!
Ciao
S.

il 03/07/2012 alle 09:27

Climax,
i tuoi versi pregni di un amore
sconfinato praticamente tipo

"Ne li occhi porta la mia donna Amore,
per che si fa gentil ciò ch’ella mira;
ov’ella passa, ogn’om ver lei si gira,
e cui saluta fa tremar lo core,......"

e quindi letterario e difficilmente
attuabile nella realtà quotidiana
(....visto anche la bassezza morale
nonché l'ignoranza colossale
dell'interpretazione dell'amore da parte
della categoria maschile (sigh!) a cui
appartengo (sob!)......) fan sì che essi
(i tuoi versi) rimangano in una bolla
fantastica in cui, devo dire, il tuo immergerti
nuda per crescere fragile fontana
sulle sue labbra rosa (........) mi pare
essere estremamente pericoloso....
Attenta al lupo......I suoi morsi
sono pericolosi.....

Comunque i tuoi versi
letti e riversati in me ed elaborati
dalla mia esperienza
sono deliziosamente ancora una
volta emozionanti.....
Un abbraccio,

romeo.

il 04/07/2012 alle 00:29

La pima strofa è bellissima
La seconda è stupenda!

Complimenti!
Axel

il 04/07/2012 alle 19:59

grazie seta!
un saluto
c.

il 05/07/2012 alle 18:03

molto apprezzato il tuo commento, cantorom!
grazie
c.

il 05/07/2012 alle 18:04

grazie per il passaggio axel!
un caro saluto
c.

il 05/07/2012 alle 18:05