Pubblicata il 08/06/2012
Un suono di canne al vento
dà il morire del tempo
che nessuno dono reca in mano.

Un ceppo arso e riarso
affoga nel nero
vuoto camino
e l'ottenebrante luce dell'incubo
tinge la realtà.

Rauco verso di tomba
d'una cornacchia sola
il canto tiepido e dolce
d'una morte silenziosa.

Piuma corvina
d'immenso ebano
avvolge lo sguardo
e tra mite e triste verso
giunge al cuore
dove muove
il ricordo e il sentimento
d'un profondo silenzio.

(Da I canti di Feder Krahe)
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

Bellissima Andrea ma troppo triste per me.
E' intensa e profonda nel suo silenzio.

Buon venerd' mio caro amico.
Marygiò

il 08/06/2012 alle 16:41

Scusa il tono...
grazie dell'apprezzamento mary
ti saluto caramente
Andrea.

Ah Buon venerdì anche a te ovviamente.

il 08/06/2012 alle 17:16

Bellissima!
Alessia

il 08/06/2012 alle 19:42

bella, rich.

il 08/06/2012 alle 20:09

...Rauco verso di tomba
d'una cornacchia sola
il canto tiepido e dolce
d'una morte silenziosa....

Tu sai già del mio famoso taccuino
dove metto i versi rubati....

Ciao Andrea,
a presto,

romeo.

il 08/06/2012 alle 20:23

E' stupenda...e poi ci sono anche io ;)... ciao..

il 08/06/2012 alle 21:11

Grazie Ale,
sempre felice di sentirti,
Andrea.

il 10/06/2012 alle 19:39

Grazie, ciao rich cara,
Andrea.

il 10/06/2012 alle 19:40

Sì ti ringrazio della premura...rba ogni verso che t'aggrada.
Ciao Romeo,
Andrea.

il 10/06/2012 alle 19:41

Grazie del compliento...
di che lingua è kavka?
Un caro saluto
Andrea.

il 10/06/2012 alle 19:42

troppo buono...
ciao fabio
Andrea.

il 10/06/2012 alle 19:43