Pubblicata il 30/05/2012
Al Mare

Ti invoco Teti, ninfa nereida
dagli occhi azzurri e oscuro velo;
mia regina, che veloce ti aggiri
palpitante intorno alla terra
col dolce soffio dell’aura fragrante;
sulle pietrose rive grandi flutti.
Scorri serena su soavi onde,
dalle navi onorata,
nutrice di belve eppur gentile
per il viandante del mare.
Madre delle oscure nuvole
e d’ogni fonte che sgorga
dal seno delle ninfe, ascoltami
dolce e veneranda sirena,
presta benigno soccorso
e alle navi in rotta manda
un vento favorevole,
guidale alla madre Gaia
e a buon fine ogni onda,
azzurrando gli oscuri veli
dona cuori puri, ninfe ancelle caste,
e tra lampare e mille stelle
possa tu brillare tra le più belle.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

un ottimo auspicio per l'umanità, questa preghiera a chi può manvorare il destino...
Un abbraccio
Ax

il 30/05/2012 alle 14:57

Ti ringrazio e ricambio l'abbraccio con affetto.
Cordialità
discri

il 31/05/2012 alle 20:21