Pubblicata il 11/05/2012
annodati noi
per gustare il frutto
le tue mani
intrecciate
e le bocche
voraci
come di sangue
bruciamo
ansimiamo
respiriamo
danzi come odalisca
io nello spasimo
della scintille
ed è l'eden

ora
piano
ora
ci guardiamo
e respiriamo
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)