Pubblicata il 23/04/2012
il sole e' caldo
e sa di vita
tepore sulla pelle
mentre il cancello attende
l'ultimo tuo viaggio
dove ti lasciamo
a riposare

e' giunto alla fine
il tuo cammino
fatto di gioie
e come sempre
sazio di dolore
a volte lo si chiama amore
a volte solo sorte
della Dea Fortuna

guarda, son tutti la
quelli che ti hanno amato
altri che non ti han capito
ma prima di te
hanno passato la soglia
oltre il cancello

e qui ti lasciamo
da solo per un po'
finche' rimane il giorno
prima che il buio
ricopra tutto il mondo

davanti agli occhi
increduli
che piu' non vedranno
chi ci accompagnera'
all'ultimo cammino.
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (2 voti)

Versi di grande intensità,
per raccontare dell'ultimo viaggio
di un caro familiare.
Riposerà in pace
sotto l'ombra del cipresso.
Molto sentita.
Dora

il 16/09/2012 alle 08:06

toccante fino a farmi piangere.....

il 04/04/2019 alle 13:35