Pubblicata il 23/03/2012
Pronuncia parole sconnesse
questo balbettante sole
assediato da un branco muto
di nuvole sinistre e nere.

Ora matite a forma di strali
scendono per scrivere
ciò che poco fa mi giungeva
in modo incomprensibile.

Sfrigolano le pagine vergini
sotto il fuoco mentre io
con la mente legata al cielo
già conosco ogni sillaba.

SabyGRIZZLY 2012
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

E' molto bello questo penetrare nel pensiero della natura e leggere le sillabe delle sue poesie.
Un caro saluto.
Giorgio

il 23/03/2012 alle 15:40

Grazie Giorgio da un redivivo orso
Cesare

il 23/03/2012 alle 17:55