Pubblicata il 10/02/2012
Mi ricordi tanto
quel giovane navigatore
di parole, che stringeva
le lenzuola come fossero
battelli per disperdere
il suo sonno.
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

davvero bella ed evocativa,
mi incuriosisce l'ispirazione.
Un saluto
Andrea

il 10/02/2012 alle 18:26