Pubblicata il 03/02/2012
Ti parlavo piano
dolcemente
all'orecchio
perchè potessi aprirti al sogno.
Ti guardavo
vicino agli occhi
perchè il mio respiro
potesse incuterti coraggio
in questa prepotente vita.
Figlio
volevo che volassi in alto
aggrappato al chiarore
del giorno e alla voce del mare.
Volevo che il fuoco
la lava le pietre incandescenti
si fondessero in te
come fiamma nel sole.
Ora il mondo ti dà
parole nuove
suoni che non m'appartengono
pensieri che non conosco
solo tuoi..
e va bene..
I figli si sa sono un dono
da riporre nella loro casa
con le porte nuove e le finestre al sole.
Ma sotto il mio involucro di pelle
l'anima trabocca d'amore
fino all'argine
e la mia mano
se chiudi gli occhi
è lì sul tuo viso
con la carezza di sempre.

aimieifiglipersempre
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

I figli sono il nostro grande patrimonio, la nostra forza, quella che ci ha fatto lavorare sodo per poi infine, stare un attimo a guardare…; lasciarli andare è la nostra maturità e il nostro amore per loro.
Tenerissima.
RV.

il 03/02/2012 alle 12:11

sì, dobbiamo imparare a pensare che una volta nati, sono Altri da noi, che pur abbiamo sentimenti e obblighi di tutela e ovviamente tanto amore.
Molto bella!
Ax

il 03/02/2012 alle 12:27

un amore materno di non facile ritrovamento
abbraccio straordinario
di ninomario

il 03/02/2012 alle 15:16

Si carissima, i figli devono vivere la loro vita..e noi la nostra.
grazie del passaggio
ninetta

il 03/02/2012 alle 17:38

Dare incondizionatamente ..
ciao Ax
ninetta

il 03/02/2012 alle 17:40

che belle parole!
un abbraccio
ninetta

il 03/02/2012 alle 17:41

Sei tenera..
ninetta

il 03/02/2012 alle 17:42

beh! si caro nino..
un abbraccio materno
ninetta

il 03/02/2012 alle 17:43

penso ti riferisci anche alla poesia di Gibran. Brava.

il 03/02/2012 alle 18:02

A dir la sincera verità no..è una frase molto comune ,preti e psicologi la usano spesso.Ho comunque letto la poesia di Gibran"figli" ed è stupenda.
un caro saluto
ninetta

il 03/02/2012 alle 18:33

umanissima, l'anima trabocca d'amore fino all'argine, dev'essere così immagino, rich.

il 03/02/2012 alle 19:33

Data la giovane età figli non ne ho ancora, però condivido a pieno queste tue dolci e belle parole.
Posso invertire il discorso però dicendoti che apprezzo fino in fondo mia mamma per i sacrifici fatti e ogni cosa buona che faccio cerco di compierla non solo per me ma anche come merito alle sue fatiche.
Davvero molto sentita e apprezzata.
Andrea.

il 03/02/2012 alle 20:24

credo che sia così per tutti.
ciao
ninetta

il 03/02/2012 alle 20:30

Credo, anzi ne sono sicura anche i miei figli la pensano come te..ad ognuno il proprio ruolo...il mio discorso è molto ampio e si basa in particolare sul fatto che molti genitori pensano di fare figli per una sicurezza nel loro domani,vogliono sapere tutto quello che fanno, decidono sulla scelta affettiva e condizionano i figli anche sulle scelte di vita.I figli devono essere indipendenti psichicamente, autonomi, poi saranno loro a decidere il comportamento da adottare nel rapporto parentale.
Grazie Andrea, io ho due figli grandi che vivono ormai fuori casa, ma sono sempre pronti nel caso io avessi bisogno di loro.Ci adoriamo.

il 03/02/2012 alle 20:42

avendo avuto genitori chioccia, onnipresenti e iperprotettivi cerco di non ripetere l'errore con i miei...i figli sono di sè stessi noi genitori ci siamo per guardarli da lontano, amarli e aiutarli se necessario e senza ingiusti ricatti affettvi, per aiutarli a rialzarsi quando cadono...ma la loro vita è loro...è vero semmai il contrario.
è bellissima ninetta!
baci
eos

il 03/02/2012 alle 21:30

Si!cara eos, credo che l'amore più grande sia proprio esserci sempre senza invadere..
un abbraccio
ninetta

il 04/02/2012 alle 00:19

Ninetta cara "è figli so piezz'è core"
e quanne sò crisciuti devo andare per la loro strada
mettendo su famiglia,io sono fiera di averlo fatto da sola.

Poesia traboccante d'amore,
complimenti.Marygiò

il 04/02/2012 alle 21:47

tu sei una mamma speciale...
t'abbraccio
ninetta

il 05/02/2012 alle 12:15

mi fa piacere lostesso vale per me, e per il resto concordo a pieno con te.
Anche perchè per esperienza personale con dei miei amici so cosa può accadere quando i genitore sono troppo opprimenti.
Un caro saluto ninetta
Andrea.

il 05/02/2012 alle 18:33

dolce giornata anche a te, carissima.
ninetta

il 07/02/2012 alle 13:44