Pubblicata il 16/01/2012
Ore
tra i lampadari
ore
tra pelli messe ad asciugare
alla luce lunare
ore che passano
in questo letto deserto
dove russa e si rotola il niente.
I desideri son chiusi nei cuscini
e l' intelletto non ha più la casa
pensieri che vanno
su questi neri orizzonti
veloci come istanti.
Rimango io
così..nel vuoto,
e con i sogni
dalle ali spezzate.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

Pensavo di essere io il primario del pessimismo...ma io ero raccomandato
grazie ninetta mia
abbraccio incoraggiante
ninomario

il 16/01/2012 alle 12:09

Non è facile passare delle ore in un letto e viverle con l'angoscia di sentirsi incapaci di poter fare qualcosa e sentirsi soddisfatti del proprio vivere.
Credo che non bisogna vivere nel pessimismo,ma
reagire per uscirne fuori.Ti auguro ore migliori,
un saluto affettuoso,eclisse.

il 16/01/2012 alle 15:36

Ore e ore, nell'eternità d'un tempo che soffoca l'animo resterei a leggerti e rileggerti, profondo animo dal triste abito emerge dalle tue parole che mi avvolgono in un malinconico silenzio.
Spero che un sole presto spezzi questa cupa aria, sino allora, brava, fatti forza,
un caro saluto
Andrea.

il 16/01/2012 alle 18:17

"I desideri son chiusi nei cuscini/ e l'intelletto non ha più la casa": le tue ore strabiliano per l'argento che possiedono, ninetta, lasciatelo dire, rich.

il 16/01/2012 alle 21:54

il letto è il luogo in cui "i nodi vengono al pettine", la cartina al tornasole della "riuscita" della nostra vita....immaginiamo, durante il giorno, il momento in cui possiamo accarezzare i nostri sogni, cullarli, condividerli, scambiarci l'anima con chi ci vive accanto...ed invece proprio il luogo dell'intimità( non in senso fisico, o almeno, non solo) diventa luogo di pena, di frustrazione se chi lo divide con noi stacca la spina e si isola nel sonno, tagliando ogni forma di comunicazione.
triste...la chiusa fa male. Ma è bella bella. Tutta.
baci
eos

il 17/01/2012 alle 10:31

Abbiamo tutti, caro ninomario, momenti tristi dove ti sembra che tutto sia insuperabile, la notte poi il pessimismo aumenta...in fondo quando l'intelletto riprende a funzionare le soluzioni si trovano oppure subentra la rassegnazione che ci permette di riprendere il nostro cammino.
un caro saluto
ninetta

il 17/01/2012 alle 10:39

Il tuo passaggio ed il tuo commento è sempre un piacere.Grazie
affettuosamente
ninetta

il 17/01/2012 alle 10:42

ogni tanto ci sono giornate particolari.
grazie giovane Andrea
ninetta

il 17/01/2012 alle 19:24

mi piace quest'argento...
ninetta

il 17/01/2012 alle 19:25

nelle mie poesie leggi e trovi sempre qualcosa di profondamente reale...
Buon anno anche a te, di cuore.
ninetta

il 17/01/2012 alle 19:29

Meriti la lode per i commenti.Brava eos
grazie!
baci
ninetta

il 17/01/2012 alle 19:32

Versi profondi e intensi a descrivere
uno stato d'animo incolore,
e i pensieri che vanno su orizzonti neri...
e ci si sente come uccello,
dalle ali spezzate.
Cara Ninetta, ti comprendo,
ti sono vicina, ma devi reagire
ricordati sempre che il sole entrerà
ad illuminare il tuo cuore,
e ricomincerai a volare.
Un abbraccio.
Dora

il 18/01/2012 alle 09:44

grazie Dora, mi rimetto sempre sul mio deltaplano per volare basso...
un abbraccio
ninetta

il 18/01/2012 alle 14:28