Pubblicata il 30/11/2011
Notte incombe
Come un velo
Vellutato di nero che copre
L’intera città,
il tempo si è fermato,
indulge,
nicchia,
gironzola su se stesso;
ho dormito un ora,
un secolo,
un eternità;
ore piccole,
e il sonno
s’è involato,
ed è sgattaiolato via;
mille pensieri,
e nessuno;
domani,
domani,
verrà,
si vedrà,
si penserà;
m a non adesso,
adesso non voglio pensare,
non voglio fare,
voglio stare in pace,
sognare,
riposare,
rimandare,
spostare tutto a domani;
che arriva presto,
è
gia qui.
  • Attualmente 3/5 meriti.
3,0/5 meriti (1 voti)

tutto scorre incessantemente, ma la notte la mente vaga e riposa tranquilla nei sogni, ma poi ci si sveglia.
Bella.
Andrea.

il 30/11/2011 alle 22:24

Bellissima

il 30/11/2018 alle 06:34