Pubblicata il 25/11/2011
Mi insultavano, mi insultano,
mi calunniano , mi calunniavano,
ma ingiustamente?

Non li comprendevo, non li comprendo.
Un poco a comprendere mi aiuta,
nel “Così parlò Zarathustra"
dalla virtù che rimpicciolisce:

[….. passo in mezzo a questo popolo
e tengo gli occhi aperti:
essi non mi perdonano
che io non sia invidioso delle loro virtù.
Esse cercano di mordermi, perché io dico loro: alla gente piccina son necessari
e virtù piccine – e perché mi è duro
convincermi che la gente piccina
sia necessaria.] (Nietzsche).

Oppure: “ i molti non valgono nulla
e solo i pochi sono buoni ” (Fr. 104) Eraclito.

Mi vedevo incapace
mi vedo ancora incapace,
a camminare insieme
nella strada
dove vedo l’utopia all’orizzonte.

Ci sono; sì ci sono i marziani tra noi.
Oggi mi son trovato
suddito dei marziani felice. guido
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)